lunedì 31 dicembre 2012

FILASTROCCA DI CAPODANNO


Tiro fuori dal cassetto una filastrocca che recitavo sempre quando ero piccola proprio a capodanno, ed ogni anno proprio in questo giorno gira fra i miei pensieri e non mi lascia fino a giorno 1 gennaio. E' proprio vero che ciò che si impara da piccolini non ci lascia più per il resto della nostra vita.

Eccola qui:

Filastrocca di capodanno:
fammi gli auguri per tutto l’anno:
voglio un gennaio col sole d’aprile,
un luglio fresco, 
un marzo gentile;
voglio un giorno senza sera
voglio un mare senza bufera;
voglio un pane sempre fresco,
sul cipresso il fiore del pesco;
che siano amici il gatto e il cane,
che diano latte le fontane.
Se voglio troppo, non darmi niente,
dammi una faccia allegra solamente.





Pull out of the drawer a rhyme that was playing when I was little always own New Year's Eve
was so:

Rhyme New Year: 
give me the  best wishes  for the year: 
I want a January in April sun, 
a cool July,  
a kind March, 
a day without evening I 
want without a sea storm, 
I want a  bread  is always fresh, 
the cypress, the  flower  of the peach tree, 
they are friends the cat and the dog, 
that give milk fountains. 
If you want too much, do not give me anything, 
give me a face  cheerful  only. 

Vedi anche:
PER TAVOLA DI NATALE: BICCHIERI ROVESCIATI,COCA COLA, FANTA, SPRITE & C.L'ORZO

Adoro l'autunno

L'a utunno , adorato autunno... Una stagione dai colori forti del giallo, arancione, marrone... tonalità che passano dal fuoco del...